CAPTIV DM

Informazioni promozionali

Immaginata a metà degli anni 70 a St Etienne dal Professor Bousquet, la doppia mobilità ha saputo evolversi per portare una soluzione coerente alla lussazione intra protesica.

Indicata nelle artrosi primitive nei pazienti con più di 70 anni, nelle fratture del collo del femore nei pazienti attivi, nei casi di lassità articolare importante, nei pazienti con comportamento irrazionale, e nelle versioni di PTA, la doppia mobilità associa l’importante stabilità intra articolare e l’usura controllata dell’interfaccia di polietilene.

LA SOLUZIONE PER TUTTE LE ARTROPLASTICHE DA ATTRITO IN POLIETILENE

CAPTIV DM è disponibile in versione press-fit semplice sulla base di una macrostruttura sovradimensionata con tre linee dentate, o in versione con ganci destinata a migliorare la stabilità primaria dell’oscillazione. Entrambe le versioni offrono un doppio rivestimento in titanio poroso e idrossiapatite.

Gli inserti realizzati in polietilene mediamente reticolato (PEXEL), hanno una “eccentrazione positiva”. Questo principio di sfasamento dei centri di rotazione limita i contatti all’interno della “terza articolazione” (tra il collo ed il bordo interno dell’inserto) mantenendo l’inserto perpendicolare all’asse di forza dinamico al momento del carico dell’arto inferiore.

Gli inserti sono disponibile in tutte le misure con diametro interno di 22.2mm e 28mm. Una versione in ceramica sandwich usata da più di 5 anni è ugualmente disponibile.

Che Cosa è PEXEL ?

CLICCA QUI

Gli impianti CAPTIV DM sono dei dispositivi medici impiantabili di III Classe indicati per le artroplastiche totali di primo impianto (PTA) dell’anca.
Gli impianti CAPTIV DM sono presi in carico dall’assicurazione medica.

Il chirurgo è espressamente invitato a leggere attentamente le istruzioni, menzionate sulle modalità d’uso incluse nella confezione del DISPOSITVO MEDICO, così come nel manuale di tecnica operatoria consegnato con il prodotto o disponibile al download sul sito www.evolutisfrance.com


Devi essere loggato per visualizzare questi documenti